• Il cinema o l'uomo immaginario. Saggio di antropologia sociologica
Il cinema o l'uomo immaginario. Saggio di antropologia sociologica

Il cinema o l'uomo immaginario. Saggio di antropologia sociologica

Elemento intermedio tra reale e fantastico, secondo Morin l’immagine ha un ruolo centrale nella conoscenza. Morin eviden zia qui il legame strutturale tra cinema e immaginario, descrivendo il cinema come un meccanismo che riattiva processi profondi della psiche. Elemento intermedio tra reale e fantastico, l’immagine ha un ruolo centrale nella conoscenza. Come spettacolo immaginario, il cinema implica una percezione realizzata in stato di doppia coscienza: l’illusione di realtà è inseparabile dalla coscienza che si tratta effettivamente di un’illusione. In questo modo il cinema mette in gioco qualcosa di magico, che ci permette di entrare in un mondo nuovo senza sentirci spaesati. La presenza di intensità affettive ed emozionali nei film ne costituisce la forza e garantisce la capacità di coinvolgere la psiche degli spettatori. Vedi di più