• Matteo Carnilivari e il medioevo normanno. Emblematici interventi dell'Umanesimo siciliano. Ipotesi e documenti
Matteo Carnilivari e il medioevo normanno. Emblematici interventi dell'Umanesimo siciliano. Ipotesi e documenti

Matteo Carnilivari e il medioevo normanno. Emblematici interventi dell'Umanesimo siciliano. Ipotesi e documenti

A partire dalle conoscenze e dalle convinzioni fin oggi acquisite sull'architettura siciliana di età medievale, l'autore riflette sulla considerazione di un univoco carattere che ne plasma gli esempi, in virtù della persistenza in essi della temperie culturale vivamente ispirata all'esperienza siculo-normanna del XII secolo. Due interventi commissionati al più grande capomastro del regno, Matteo Carnilivari, il primo a Palermo nel 1490 e il secondo a Cefalù nel 1499, si inseriscono a pieno in questa temperie culturale; così come le chiese di S. Maria della Catena e di S. Maria dello Spasimo che, se da un lato riflettono l'eredità materiale e spirituale di Carnilivari nell'opera di Antonio Belguardo, dall'altro si inquadrano come vertice assoluto dell'espressione artistica forgiata dall'Umanesimo siciliano. Prefazione di Roberto Patricolo. Vedi di più